La notte prima

La notte prima

I cingoli dei trattori stridono in lontananza

abbastanza lontano da sembrare dolci

mentre scende la sera sulla Valle Piomba.

Le luci di Città Sant’Angelo si accendono

come su un palco

sopra la Collina.

L’aria rinfresca e vibra

tra i boschi di liquirizia

che stanno sotto

i boschi di olivi

che stanno sopra

le nostre vigne

che ci attendono – arriviamo! –

lo sanno i grilli, i tassi e le rane,

che questa pace non è che un preludio.

Sarà volare di cassette e forbici e grida,

turbinare di genti e di mosti e di panini

con la mortadella.

Ma domani, sarà domani.

Questa è la nostra notte:

la notte prima

della vendemmia.

Leave a Reply