Domenico Francone – L’Architetto del Grano

Domenico Francone – L’Architetto del Grano

È un architetto? È un contadino? No! È Domenico Francone!

E mi perdonerete se continuo a rubare dalla sigla de Le Avventure di Superman ma è difficile non farlo quando si vede che la descrizione calza a pennello: strano visitatore da un altro pianeta che è venuto sulla Terra con poteri e abilità di gran lunga superiori a quelli dei comuni mortali.

Domenico "Mimmo" Francone
Domenico “Mimmo” Francone

E dire che sono dislessico…” confessa timidamente Domenico, Mimmo per gli amici. Eppure non lo sapeva quando, nella gloriosa era delle radio libere, cavalcava l’etere di Cellino San Marco (BR) sulle frequenze selvagge di Radio Sistema 3. Percorso ad ostacoli alla scuola superiore, sorretto ed infine diplomato dalla prima supereroina della sua storia: la professoressa di Italiano.

La seconda la troverà nella sua patria d’adozione, l’Abruzzo, dove si trasferisce abbandonando la sua Krypton salentina in cerca di altri mondi. Insegue fino a Pescara i racconti del suo collega radiofonico, più grande di lui, che narra di una città moderna, viva e vitale, piena di studenti e di serate prodigiose tramontate al mattino nelle piazze gremite, che Mimmo costruisce nella sua fantasia con un’architettura degna de Le Città Invisibili di Calvino, probabilmente una mistica sovrapposizione fra la scintillante New York e l’antico borgo natìo. E allora via lungo l’Adriatico, via di corsa dalla Stazione Centrale, fa il suo ingresso trionfale in Piazza Salotto e la trova… moderna. Forse in seguito a questo shock sceglie la Facoltà di Architettura, laureandosi all’alba del nuovo millennio e della sua nuova vita. Il nostro Clark Kent non trova lavoro al Daily Planet, ma sgobba come un mulo negli studi dove la gavetta del praticantato è d’obbligo. Incontra comunque la sua Lois Lane, che nella nostra storia si chiama Ines. Lei è la ragione per cui ancora oggi, dopo sedici anni, vi potrà capitare di incontrare Mimmo per le strade del capoluogo abruzzese.

Clark e Lois
Clark e Lois

Cosa mi ha colpito di lui? Il suo essere costantemente alla ricerca, la volontà di andare sempre oltre la superficie, approfondire, pur mantenendo una serenità, una pace sorprendente.

Mimmo ride sotto i baffi mentre gira la frittata nella padella “Questo quando non mi conosceva. Ora…”

Ora a me non sembra cambiato niente: nell’appartamento sospeso sui tetti di Pescara Sud tutto comunica un calore affettuoso ma non sdolcinato, essenziale e meritato come un bagno caldo dopo una lunga giornata. Lontano anni luce da quello rosa pastello di una telenovela patinata, il loro amore ricorda la boxe potente e leggiadra di Cassius Clay, un fulmine di carta velina, restituisce l’immagine di una delicatezza inafferrabile, tale da farmi sembrare sconcia questa descrizione.

Tamburellista con gli Anima Mea
Tamburellista con gli Anima Mea

L’incontro con Francesco Cirelli?

Ci siamo conosciuti nel periodo in cui lui e Michela si stavano per sposare ed erano in cerca di consigli.

Fai anche il consulente matrimoniale?

Più o meno…

Ma quante cose fai?

Interviene Ines “Troppe!”

Quando non è in ufficio a disegnare impianti per l’industria petrolifera infatti Mimmo è un artista poliedrico, dedito alle arti figurative e a quelle musicali. Suona il tamburello nel gruppo folk Anima Mea, pagando così a ritmo di pizzica il tributo alla sua terra d’origine.

Il Grano di Domenico
Il Grano di Domenico

Scusami, ma il grano?

Ah sì… Dopo anni di chiacchierate con Francesco, finalmente mi sono buttato trovando uno sbocco per il mio lato contadino. Già dalla prima semina del 2014 era chiaro ad entrambi che l’unica via percorribile fosse quella della trasformazione: volevamo fare la pasta. Pasta di altissima qualità, utilizzando i grani antichi. Il percorso è stato tutt’altro che agevole: ho dovuto imparare in pochissimo tempo un mestiere, quello dell’agricoltore, che richiede anni di esperienza. Comunque, dopo molti errori e correzioni, siamo riusciti a portare a casa le prime confezioni.

Mimmo personifica appieno lo spirito della Collina Biologica. Di fatto, Mimmo è La Collina Biologica: il progetto dell’incubatore di idee e scuola della terra è nato intorno al suo coinvolgimento nell’azienda agricola.

Contadino con girasole su letto di ceci e cicerchie
Contadino con girasole su letto di ceci e cicerchie

Ieri abbiamo raccolto i ceci e le cicerchie. Sai cosa dobbiamo seminare l’anno prossimo?

Ines scuote la testa rassegnata.

La kryptonite Mimmo… Per fermarti dobbiamo seminare la kryptonite.

Leave a Reply